Provetipo


PROVE "TIPO" d'esame per Farmacia, C.T.F., Biotecnologie, Scienze Biologiche! da svolgere

 
 Questa è una raccolta di "PROVE TIPO"  DA ME IDEATE, per l'esame scritto di CHIMICA GENERALE presso le varie facoltà di Napoli, quali Farmacia, C.T.F., Biotecnologie, Scienze Biologiche.., allo scopo di esercitazione per gli studenti da me preparati. 
 
Prof. Antonella Mazzone
tel. fisso: 081- 019 11 59
cell.: 347-86 180 48
fax: 081-579 87 05  
indirizzo e-mail: chimicachimica@gmail.com
                                       
 
 
 
 
                                                         “PROVA TIPO” x C.T.F.

                                                                            (A)

 

  • 20,5 grammi di solfuro di arsenico (III) vengono posti a reagire con 100 ml di una soluzione

di acido clorico 0,110 molale ( densità della soluzione 1,29 g/ml ), e si ottengono, come prodotti della reazione, acido arsenico, zolfo e acido cloridrico.

Bilanciare e completare la reazione.

Calcolare:

      - la molarità dell’acido arsenico nella soluzione finale, ovvero a reazione avvenuta,

 considerando che il volume della soluzione rimanga invariato in seguito all’aggiunta del solfuro, 

 e che la reazione proceda con una resa del 91 %;

- il numero di moli, rimaste senza reagire, del reagente in eccesso.

 

 

 

  • Dato il seguente equilibrio in fase gassosa:

          2AB3(g)  1A2(g) + 3B2(g)

          In un recipiente di 1,50 litri alla temperatura di 300 °K,

          vengono introdotti 4,10 grammi de composto AB3 ( PM = 17 )

          e 5,00 grammi di B2 ( PM = 28 ).

          Kc di tale reazione vale 0,114 a 300 °K.

          Calcolare la pressione totale che si misura nel recipiente ad equilibrio raggiunto.

 

 

 

  • Calcolare la temperatura di ebollizione di una soluzione costituita da 25,0 grammi di

          un composto organico ( PM = 180 ) sciolti in 600 grammi di cloroformio, sapendo 

          che la temperatura di ebollizione del cloroformio è di 61,7 °C.

          La Keb del cloroformio vale 3,88.

 

 

 

  • 600 ml di una soluzione di fluoruro di magnesio il cui pH è 8,7 vengono mescolati con 200 ml di una soluzione di acido periodico il cui pH è 3,5.

          Calcolare il pH della soluzione risultante da tale mescolamento.

          Ka HF = 6,7•10-4.

 

 

 

  • La solubilità dell’ortofosfato di calcio in acqua a 25°C è 7,1•10-7 M.

Calcolare quale potrà essere al massimo la concentrazione molare di ioni calcio in una soluzione contenente già 1,05•10-4 moli/litro di ioni ortofosfato, affinché il sale non precipiti.

 

 

 

 

                                                          "PROVA TIPO” x C.T.F.

                                                                           (B)

 

  • 100 ml di una soluzione di permanganato di potassio 0,19 M vengono posti a reagire con

100 ml di una soluzione di acqua ossigenata 0,4 M e con

100 ml di una soluzione di acido solforico 0,4 M, con la formazione di:

solfato di manganese(II), ossigeno molecolare e solfato di potassio.

Scritta e bilanciata la suddetta reazione, calcolare:

  1. quanti grammi si ottengono di MnSO4 e di K2SO4;

  2. quanti litri si ottengono di O2 a 25°C e 800 mmHg;

  3. il pH della soluzione a reazione avvenuta.

 

 

  • 30 ml di una soluzione di H2SO4, il cui pH è 2,8, vengono mescolati con

50 ml di una soluzione di KA (sale di potassio di un acido debole monoprotico), il cui pH è 9,1.

Calcolare il pH della soluzione risultante dal suddetto mescolamento.

Ka di HA = 1,60 • 10-5.

 

 

  • Una soluzione acquosa di borato di calcio presenta un innalzamento della temperatura di

          ebollizione di 1,67 °C.

          Keb dell’acqua = 0,52.

          Calcolare, della stessa soluzione:

          a) l’abbassamento relativo della tensione di vapore;

    b) la pressione osmotica a 20°C, sapendo che la densità della soluzione è 1,21g/ml.

 

 

  • Bilanciare le seguenti redox:

  1. Al + OH- --> Al(OH)4- + H2

  2. CH+ S  -> CS2 + H2S

  3. Zn + NO3-  --> Zn(OH)42- + NH3 (ambiente basico)

 

 

  • Discutere e mettere a confronto struttura di Lewis e geometria dei seguenti composti:

acido carbonico e acido solforoso;

pentacloruro di fosforo e pentafluoruro di iodio;

acido borico e acido fosforoso.

 

 

  • Calcolare quanti grammi di Mg(OH)2 si possono sciogliere:

  1. in 300 ml di H2O;

  2. in 300 ml di una soluzione contenente 0,100 moli/litro di una base debole monoprotica B e 0,140 moli/litro del suo catione coniugato BH+.

          Kps di Mg(OH)2 = 1,8•10-11.

          Kb di B = 1,62•10-5.

 

                                                                                                                                                           
                                                                                                                                             A.Mazzone
 
 
 

                                                            “PROVA TIPO” x C.T.F.

                                                                          (C)

 

  • Il dicromato di potassio reagisce con l’acido solforoso e con l’acido solforico per dare

il solfato di potassio e il solfato di cromo(III).

Bilanciare e completare la reazione.

Si vogliono ottenere 100 grammi di solfato di cromo(III). Quindi calcolare:

  1. quanti ml di una soluzione di H2S03 0,1M sono necessari;

  2. quanti grammi di una soluzione (di densità 1,24 g/ml ) di K2Cr2O7 0,110 m sono necessari;

  3. quanti grammi di una soluzione (di densità 1,30 g/ml ) di H2SO4 al 2 % in peso necessitano;

  4. la concentrazione degli ioni K+ e Cr3+ che si formano in tale processo.

        [Tenere presente che le densità fornite in 2) e 3) dovranno essere utilizzate soltanto  

          per risolvere il punto 4)]

 

 

 

  • Calcolare il volume di HCl gassoso a 37°C e 1,2 atm che bisogna sciogliere in 100 ml di una

          soluzione di acetato di stagno(II) 0,055 M, per ottenere una soluzione a pH 4,9.

          Calcolare invece il volume, sempre di HCl gassoso a 37°C e 1,2 atm, che sarebbe 

          necessario sciogliere, e sempre nei 100 ml di soluzione di acetato di stagno(II)

          0.055 M, per ottenere, stavolta, una soluzione che abbia pH 1.

          ( Ka dell’acido acetico vale 1,8•10-5)

 

 

 

  • Un composto organico incognito CxHyOha presentato all’analisi la seguente composizione percentuale:

32% di carbonio, 4% di idrogeno, 64% di ossigeno.

Determinare la formula molecolare di tale composto organico sapendo che:

sciogliendo 10 g di tale composto CxHyOz (soluto, chiaramente non elettrolita)

in 800 g di solfuro di carbonio (CS2, è il solvente), la soluzione risultante congela

a -111,819C,

mentre la temperatura di congelamento del solvente puro è di –111,500°C.

Kcr del solfuro di carbonio vale 3,83. [R: C4H6O6]

 

 

 

  • Calcolare quanti grammi di fosfato di piombo(II) si possono sciogliere in 500 ml di una soluzione di fosfato di rubidio 0,100 molale (densità della soluzione 1,27 g/ml).

          Kps = 1,5•10-32

 

 

 

  • Struttura di Lewis e geometria intorno all’atomo centrale dei seguenti composti

(indicando anche ibridazione dell’atomo centrale ed eventuale espansione dell’ottetto):

      ione nitrato e ione arseniato posti a confronto;

acido bromico; fosfito monoacido di piombo(IV).

 

           01/12/03 A.Mazzone
 
 
 
 

                                                       “PROVA TIPO” x C.T.F.

                                                                        (D)

 

  • Calcolare quanti grammi di idrossido di ferro(II) devono essere sciolti in 100 ml di una soluzione di ioduro di ammonio 0,160 M,

    per ottenere una soluzione a pH 8,75.

          Calcolare invece quanti grammi, sempre di idrossido di ferro(II), 

          dovrebbero essere sciolti,

          e sempre in 100 ml di soluzione di ioduro di ammonio 0,160 M, per preparare  

          stavolta una soluzione a pH 13. ( Kb NH3 = 1,8•10-5)

 

 

 

  • 3,76 litri di cloro gassoso a TPS sono fatti reagire con

      100 ml di una soluzione di ioduro di cromo(III) 0,190 M e con

      100 ml di una soluzione di idrossido di potassio 6 M.

      Si ottengono, come prodotti della reazione:

      cromato di potassio, iodato di potassio, cloruro di potassio ed acqua.

      Bilanciata la reazione, calcolare:

  1. quanti grammi si ottengono di ciascuno dei prodotti;

  2. il pH della soluzione a reazione avvenuta;

  3. quanti litri di Cl2 a TPS dovrebbero, invece, essere posti a reagire, se volessimo

ottenere 100 grammi di iodato di potassio, con una resa di reazione dell’85%.

 

 

 

  • Un acido debole monoprotico (HA) è dissociato per il 2,15 %,

      in una sua soluzione acquosa 0,100 M.

     Assumere, per semplicità, in tale esercizio,
     che la molarità(M) coincida con la molalità(m).
     Quindi calcolare:
  1. la Ka di HA;

  2. il pH della soluzione;

  3. la temperatura di ebollizione di tale soluzione, sapendo che Keb dell’acqua = 0.52;

  4. l’abbassamento relativo della tensione di vapore della soluzione.

 

 

 

  • Struttura di Lewis e geometria dei seguenti composti:

perossido di bario; tetrafluoruro di zolfo; fluoruro di ossigeno;

confronto tra anidride carbonica e biossido di silicio.

 

 

 

  • Calcolare quanti ml di acqua devono essere aggiunti a 100 ml di una soluzione di

fluoruro di magnesio a pH 8,2, affinché il pH diventi 7,5.

Calcolare, inoltre, il grado di idrolisi (α)dello ione fluoruro, prima e dopo tale diluizione, ovvero stabilire se c’è stato un aumento oppure una diminuzione di α con la diluizione stessa.

       Ka di HF = 6,7•10-4
 
                                                                                                                02/12/03 A.Mazzone
 
 
 
 
                                                    “PROVA TIPO” x C.T.F.

                                                                    (E)

 

  • Bilanciare la seguente redox:

          Na2CO3 + C + N2 -->NaCN + CO

    Quindi calcolare:

           - quanti grammi di C solido e quanti ml di N2 gassoso ( a 25°C e 760 torr ), sono

              necessari per far reagire completamente tutto il carbonato di sodio contenuto in

              50 grammi di una sua soluzione al 4,00% in peso;

- quanti grammi di cianuro di sodio e quanti ml di CO gassoso (a 25°C e 1 atm ),

  si formano nel processo, supponendo che la resa di reazione sia del 90%.

 

 

 

  • Calcolare quanti grammi di fosfato di potassio devono essere sciolti in 600 grammi di acqua, affinché la soluzione risultante abbia una tensione di vapore di 54,1 torr, alla temperatura di 40°C, mentre la tensione di vapore dell’acqua pura, sempre a 40°C, vale 55 torr.

 

 

 

  • A 200 ml di una soluzione di una base debole monoprotica (B), avente pH = 11,6 e

     punto di gelo = – 0,194°C, vengono aggiunti 300 ml di acqua.

     Assumere, per tale soluzione, che la molarità coincida con la molalità.

     Calcolare:

  1. la Kb della base debole B;

  2. il pH della soluzione così diluita;

  3. la pressione osmotica, a 25°C, sempre della soluzione ottenuta per diluizione.

Kcr dell’acqua = 1,86

 

 

 

  • 5,00 grammi di idrossido di potassio e 7,00 grammi di ioduro di litio vengono mescolati con 100 ml di una soluzione di cianuro di sodio al 2 % in peso ( densità della soluzione 1,3 g/ml ).

      Kdi HCN = 4,93•10-10.

      Calcolare:

  1. il pH della soluzione di cianuro di sodio prima che in essa siano aggiunte le due sostanze;

  2. il pH della soluzione risultante dal mescolamento;

  3. il grado d’idrolisi dello ione cianuro, sia prima, che dopo il mescolamento stesso.

 

 

 

  • Calcolare quanti ml di una soluzione di cromato di sodio 0,11 M devono essere utilizzati per sciogliere 2,00 grammi di cromato di argento.

Kps = 1,9•10-12

 

 

                                                                                                               06/02/2004 A.Mazzone
 
 
 
 
                                                   “PROVA TIPO” x BIOTECNOLOGIE

                                                                                               (A)

 

  • Calcolare la molarità, la molalità e la frazione molare di una soluzione di nitrito di alluminio al 20 % in peso ( densità della soluzione 1,31 g/ml ). [ R: M = 1,59…]

      Calcolare inoltre quanti ml di acqua bisogna aggiungere a 40 ml della precedente

      soluzione per ottenere una soluzione 0,200 M.

 

 

 

 

  • In un recipiente di 10 litri viene introdotto bromuro di nitrosile (NOBr) alla temperatura di

     25°C e alla pressione iniziale di 1,8 atm.

     Si riscalda il recipiente alla temperatura di 300°C e si raggiunge l’equilibrio secondo la

     reazione:

     2NOBr(g)  NO(g) + Br2(g)

     La Kc di tale reazione vale 0,110 a 300°C.

    Calcolare:

  1. le concentrazioni all’equilibrio di tutte le specie;

  2. la pressione totale che si misurerà all’equilibrio nel recipiente di reazione.

 

 

 

 

  • Scrivere le formule di struttura di Lewis ed indicare la geometria molecolare dei seguenti composti:

acido nitrico; acqua ossigenata; ione cromato; iodato di calcio.

 

 

 

 

  • Per titolare 100 ml di una soluzione di una base debole monoprotica ( la cui Kb = 1,7•10-5),

sono necessari 90 ml di una soluzione di acido solforico avente pH 1,25.

Calcolare:

  1. il pH all’inizio della titolazione;

  2. il pH al punto equivalente;

  3. il pH dopo l’aggiunta dei primi 30 ml di acido titolante.

 

 

 

  • La solubilità dello ioduro di piombo in acqua a 25°C è 1,3•10-3 mol L-1.

Calcolare quanti grammi di ioduro di piombo si possono sciogliere in 500 ml di una soluzione di ioduro di litio 0,160 M.

 

 

 

                                                                                                                                                                                       
                                                                                                                                      A.Mazzone
  
 
                                            “PROVA TIPO” x BIOTECNOLOGIE

                                                                                       (B)

 

  • Dato il seguente equilibrio in fase gassosa:

      CO(g) + Cl2(g)  COCl2(g)

      Kc di tale reazione vale 62,5 a 327°C.

      In un recipiente di 10 litri vengono introdotte 0,100 moli di Cle 0,130 moli di COCl(fosgene).

      Si riscalda il recipiente a 327°C e si raggiunge l’equilibrio.

      Calcolare:

  1. le pressioni parziali all’equilibrio di tutte le specie;

  2. il grado di dissociazione (α) del fosgene.

 

 

 

 

  • 300 ml di una soluzione di bromuro di ammonio il cui pH è 5,70, vengono mescolati con

     500 ml di una soluzione di ammoniaca il cui pH è 11,2.

     Calcolare il pH della soluzione risultante da tale mescolamento.

     Kb NH3 = 1,8•10-5.

 

 

 

 

  • Completare e bilanciare la seguente reazione in soluzione acquosa:

     H3PO+ Ca(OH)--> …

     Quindi calcolare:

    - quanti ml di una soluzione di idrossido di calcio 0,104 molale ( densità della soluzione

1,26 g/ml ), sono necessari per neutralizzare completamente 100 ml di una soluzione

di acido fosforico al 2% in peso ( densità della soluzione 1,10 g/ml );

- la concentrazione molare di fosfato di calcio nella soluzione finale, ovvero a reazione

avvenuta.

 

 

 

 

  • La solubilità del solfato di argento in acqua a 25°C è di 5,00 grammi/litro.

Calcolare quanti grammi di solfato di sodio bisogna aggiungere a 600 ml di una soluzione di nitrato di argento 1•10-3 M, affinché inizi a precipitare il solfato di argento.

 

 

  • Scrivere le formule di struttura di Lewis ed indicare la geometria intorno all’atomo centrale dei

seguenti composti:

pentafluoruro di arsenico; ione permanganato; clorito di magnesio; anidride solforica.

 

 

                                                                                                                                              A.Mazzone
 
 
 
 

 

                                                     “PROVA TIPO” x BIOTECNOLOGIE

                                                                                                  (C)


  - Una soluzione di una base B(OH)2 ha un pH 12. Calcolare il volume di acqua che è necessario     

   aggiungere a 800 ml di soluzione perché il pH diventi 10. [R: 79,2 litri di acqua]



 

- Calcolare i volumi di soluzione di un acido debole monoprotico

HA 0,14 M 

   e di soluzione del suo sale di sodio NaA 0.13 M che è necessario mescolare 

   per preparare 900 ml di una soluzione tamponata a pH  5,2.

          Ka dell’acido HA = 1,6•10-5.



Alla temperatura di 2000 °C , 0,110 moli di anidride carbonica, introdotte in un recipiente

   di 10 litri, si dissociano per l’1,8 % in monossido di carbonio ed ossigeno molecolare

   secondo la seguente reazione di equilibrio:

          CO2(g)  CO(g) + O2(g) (da bilanciare)

    a) Calcolare la Kc e la Kp di tale equilibrio in fase gassosa a 2000 °C.

    b) Calcolare la pressione totale che si misura nel recipiente ad equilibrio raggiunto.

 




- Struttura di Lewis e geometria intorno all’atomo centrale dei seguenti composti:

    clorato di piombo(II); nitrato di ammonio; acido ortoarsenioso; biossido di cloro.

 

 


- Si hanno a disposizione 2 soluzioni:

         una soluzione (A) di cloruro di calcio 0,100 molale

         (densità della soluzione 1,3 g/ml) e

         una soluzione (B) di cloruro di alluminio al 6,00% in peso

         (densità della soluzione 1,5 g/ml).

         Stabilire i volumi che è necessario prelevare e mescolare

         delle suddette soluzioni A e B,

         per ottenere 700 ml di una soluzione che risulti 1,00 M nello ione Cl-.





      - Calcolare la concentrazione molare di una soluzione di idrossido di magnesio sapendo che

          per titolare 100 ml di essa sono necessari 90 ml di una soluzione di acido periodico 0,1 M.
          Calcolare inoltre il pH della soluzione risultante per aggiunta di soli 50 ml di soluzione titolante.

   
      
       - 200 ml di una soluzione di una base debole monoprotica (B) 0,140 M vengono titolati da

          una soluzione di acido iodidrico 0,110 M.

    a) Calcolare il pH all’inizio della titolazione.

    b) Calcolare il pH al punto di equivalenza.

     La Kb della base debole B vale 1,4•10-5 .
 
 
   
 
 
 
 

                                                          “PROVA TIPO” x FARMACIA

                                                                                                   (A)

 

 Bilanciare e completare la seguente redox in ambiente acido:

Zn + NO3- -> N2 + Zn2+

5,00 grammi di zinco sono posti a reagire con 50,0 grammi di una soluzione di acido nitrico al

19 % in peso ( densità della soluzione 1,32 g/ml ).

Calcolare la concentrazione molare del nitrato di zinco nella soluzione finale, cioè a reazione

avvenuta, supponendo per tale reazione una resa del 95 %.

Trascurare l’eventuale variazione di volume della soluzione per effetto dell’aggiunta del

Solido (Zn). [ R: 1,57 M]

 

 

 

 Formule di struttura di Lewis e geometria molecolare dei seguenti composti:

nitrato di magnesio; biossido di cloro; perossido di idrogeno; anidride solforosa.

 

 

 

 Calcolare la tensione di vapore a 20 °C di una soluzione di bromato di alluminio

al 13,0 % in peso, sapendo che la tensione di vapore dell’acqua, a 20 °C, è 18 mmHg. [ R: 17,5 mmHg ]

 

 

 

 Determinare la quantità in grammi di ammoniaca che è necessario aggiungere a 350 ml

di una soluzione di solfato di ammonio avente pH 4,80 per ottenere una soluzione tamponata a pH 9,10.

La costante basica dell’ammoniaca vale 1,8•10–5.

 
 
 
 ¨ 90,0 ml di una soluzione di nitrito di stagno (II) vengono titolati con una soluzione di acido solforico a pH 1,40 e si raggiunge il punto di equivalenza per aggiunta di 80,0 ml di soluzione titolante.

Calcolare:

  • il pH della soluzione iniziale del sale;

  • il pH al punto equivalente;

  • il pH della soluzione risultante per aggiunta dei primi 30 ml di soluzione titolante.

La Ka dell’acido nitroso vale 5,1•10–4.

 

 

 

 Calcolare i grammi di AgCl che si possono sciogliere in una soluzione ottenuta mescolando

300 ml di FeCl3 0,100 molale (densità della soluzione 1,23 g/ml) con 500 ml di CaCl2 0,160 M.

Kps AgCl = 1,7•10 –10.

 

 

 

                                                                   "PROVA TIPO” x FARMACIA

                                                                                          (B)

                                               "PROVA TIPO" x FARMACIA

                                                                   (B)

 

  • Bilanciare e completare in “forma molecolare” la seguente redox in ambiente acido

          per acido solforico:

                                      Br- + Cr2O72- -->Br2 + Cr3+

Quindi calcolare:

 quanti grammi di bromuro di potassio sono necessari per far reagire completamente

100 ml di una soluzione di dicromato di potassio al 20 % in peso ( densità della soluzione

1,34 g/ml ), in presenza di acido solforico;

 la molarità del solfato di cromo (III) nella soluzione finale, ovvero al termine della

reazione, considerando per tale reazione una resa del 90 %.

 

 

  • Formule di struttura di Lewis e geometria molecolare dei seguenti composti:

acetato di ammonio; anidride nitrica; arseniato monoacido di piombo (IV); biossido di manganese; anidride ipoclorosa.

 

 

  • Per titolare 100 ml di una soluzione di ioduro di ammonio sono necessari 90 ml di una

        soluzione di idrossido di stagno (II) 0,110 M.

        La costante basica dell’ammoniaca vale 1,8•10-5.

       Calcolare:

 il pH della soluzione iniziale del sale;

 il pH al punto equivalente;

 il pH per aggiunta di soli 50 ml di soluzione titolante.

 

 

  • Sia data una soluzione di solfuro ferrico 0,210 molale.

La densità della soluzione è di 1,40 g/ml.

Calcolarne:

a) la pressione osmotica a 30 °C;

b) l’abbassamento relativo della tensione di vapore.

 

 

  Ÿ  La solubilità del fosfato di argento in acqua a 25 °C è di 1,8•10–5 moli/litro.

 Calcolare quanti grammi di fosfato di argento si possono sciogliere in 600 ml di una soluzione di     
 nitrato di argento 0,19 M.

 

 

         Ÿ  Calcolare la temperatura di ebollizione di una soluzione di una base debole monoprotica (B) 0,100 molale, sapendo che essa si dissocia per il 2,30 % secondo il seguente equilibrio in soluzione acquosa:

       B(aq) + H2O(l)  BH+(aq) + OH-(aq)

 La costante ebullioscopica dell’acqua vale 0,52.

 

                                                                                                                                          A.Mazzone
 
 
 
 
                                                    “PROVA TIPO” x FARMACIA

                                                                                              (C)

 

  • 6,74 grammi di nitrato di ferro (II) vengono fatti reagire con 200 ml di una soluzione di acido nitrico 0,115 molale (densità della soluzione 1,30 g/ml ), e si ottengono, come prodotti della reazione, nitrato di ferro (III) e ossido di azoto.

Considerare per tale reazione una resa dell’86 %.

Bilanciata e completata la reazione, calcolare:

 la molarità del nitrato ferrico nella soluzione finale;

 il volume di ossido di azoto che si sviluppa a STP.

 

 

 

  • 900 ml di una soluzione di idrossido di litio a pH 12,7 vengono mescolati con 80,0 grammi di solfato di ammonio e con 50,0 grammi di clorato di alluminio.

Calcolare il pH della soluzione risultante dal mescolamento.

La costante basica dell’ammoniaca vale 1,8•10-5.

 

 

 

  • Struttura di Lewis e geometria intorno all’atomo centrale dei seguenti composti:

       ione dicromato; acido permanganico; biossido di carbonio; nitrato di piombo (II).

 

 

 

  • Una soluzione di fosfato di nichel (II) presenta un innalzamento della temperatura di ebollizione di 1,76 °C.

La costante ebullioscopica dell’acqua vale 0,52.

Calcolare la pressione osmotica della stessa soluzione a 28 °C, sapendo che la densità della soluzione è di 1,34 g/ml.

 

 

 

  • La solubilità dell’idrossido di magnesio in acqua a 25 °C è di 4,57•10-2 g/litro.

Calcolare quanti grammi di idrossido di magnesio si possono sciogliere in 600 ml di una soluzione di una base debole monoprotica B ( avente PM = 17 ) al 2 % in peso (densità della soluzione 1,20 g/ml ) la cui Kvale 1,85•10-5.

 

 

 

  • Calcolare quanti grammi di bromuro di mercurio (II) si devono sciogliere in 500 ml di acqua a 25 °C, affinché la soluzione risultante congeli alla stessa temperatura di una soluzione 0,300 molale di glucosio.

La costante crioscopica dell’acqua vale 1,86.

 

 

 

 

 

 

                                                      “PROVA TIPO” x FARMACIA

                                                                                                (D)

 

 

  • 5,20 grammi di solfuro di arsenico (V) vengono posti a reagire con 60 grammi di una soluzione

di acido nitrico 0,14 M (densità della soluzione 1,337 g/ml ), e si ottengono, come prodotti della reazione: zolfo elementare, ossido di azoto ed acido ortoarsenico.

Calcolare:

 quanti grammi si ottengono di ciascun prodotto, supponendo una resa di reazione dell’80 %.

 il numero di moli, rimaste senza reagire, del reagente in eccesso.

 

 

 

 

 

  • Una soluzione costituita da 300 grammi di acqua e 50 grammi di un sale alogenuro di magnesio

( MgX) ha una tensione di vapore di 52,47 mmHg a 40 °C.

La tensione di vapore dell’acqua a 40 °C vale 55 mmHg.

Stabilire qual è l’alogeno X nel sale. [ R: bromo ]

 

 

 

 

 

  • 100 ml di una soluzione di una base debole monoprotica (B) a pH 11,4 vengono titolati da una soluzione di acido iodico 0,180 M.

Kb della base B vale 1,76•10-5.

      Calcolare il pH al punto di equivalenza.

 

 

 

 

 

       Ÿ  Struttura di Lewis e geometria intorno all’atomo centrale dei seguenti composti:

tricloruro di fosforo; anidride solforica; acido ortosilicico; arsina; idrogenosolfito di ammonio.

 

 

 

 

 

  • Calcolare i grammi di fosfato di calcio ( Kps = 1,95•10-29 ) che si possono sciogliere:

a) in 400 ml di acqua;

b) in 400 ml di una soluzione di ioduro di calcio 0,110 M;

c) in 400 ml di una soluzione di fosfato di rubidio 0,380 M.

 

 

 

                                                                                                                                  A.Mazzone





                                                  “PROVA TIPO” x FARMACIA

                                                                                           (E)


 Bilanciare la seguente redox:

CuS + HNO3 -> Cu(NO3)2 + NO + S

60 grammi di una soluzione di solfuro rameico 0,300 M (densità della soluzione 1,18 g/ml ) vengono posti a reagire con 100 ml di una soluzione di acido nitrico al 2% in peso ( densità della soluzione 1,11 g/ml ).

Calcolare, nella soluzione finale, ovvero al termine della reazione:

      Ÿ  la concentrazione molare di nitrato di rame (II);

  • il volume di ossido di azoto che si sviluppa a TPS;

  • i grammi, rimasti senza reagire, del reagente in eccesso.




 Una soluzione 0,100 M di un acido debole monoprotico (HA) presenta una pressione osmotica, a 25 °C, di 2,52 atmosfere.

Calcolare:

  • il pH della soluzione dell’acido HA;

  • il grado di dissociazione dell’acido HA;

  • la costante acida di HA.




 Calcolare la variazione di pH in seguito all’aggiunta di 10 ml di acido solforico 0,05 M

a 140 ml di:

  1. acqua pura;

  2. una soluzione costituita da ammoniaca e ioduro di ammonio in concentrazioni rispettivamente 0,100 M e 0,110 M.

La costante basica dell’ammoniaca vale 1,8•10–5.




 Formule di struttura di Lewis e geometria molecolare dei seguenti composti:

acido cloroso; periodato di zinco; diidrogenofosfito di alluminio; nitrato di ammonio.




 Calcolare la solubilità molare dell’idrossido di magnesio in una soluzione 0,100 M di una base

debole monoprotica (B) la quale è dissociata per l’1,90 %.

Kps di Mg(OH)2 = 1,8•10–11.




 Calcolare la concentrazione di una soluzione di una base B(OH)2, sapendo che per titolare 100 ml di essa sono necessari 80 ml di una soluzione 0,150 M di acido clorico.

Calcolare inoltre il pH della soluzione risultante per aggiunta di soli 30 ml di soluzione titolante.







                                                   “PROVA TIPO” x FARMACIA
                                                                                            (F)

 

 

 Bilanciare e completare la seguente redox in ambiente basico per idrossido di sodio:

                                               S + OH-  -->S2O32- + S2-

Quindi calcolare:

a)  quanti ml di una soluzione di idrossido di sodio 0,110 molale (densità della soluzione 1.21 g/ml ),
sono necessari per far reagire completamente 5,00 grammi di zolfo;

b)  quanti grammi di solfuro di sodio si possono ottenere, se la resa di reazione è del 90 %.

 

 

 

 

 Una soluzione 0.100 molale di una base debole monoprotica (B),
    presenta un punto di gelo di –0,190 °C.
    La costante crioscopica dell’acqua vale 1,86.

Assumere che per tale soluzione la molarità coincida con la molalità.

L’equilibrio di dissociazione presente in soluzione acquosa è il seguente:

B(aq) + H2O(l)  BH+(aq) + OH-(aq)

Calcolare:

  • la Kb della base B;

  • il pH della soluzione;

  • il grado di dissociazione della base B.

 

 

 

 

 Formule di struttura di Lewis e geometria intorno all’atomo centrale dei seguenti composti:

nitrito di stagno (IV); anidride bromica; biossido di azoto; idrogenocromato di magnesio.

 

 

 

 

 Calcolare i volumi che è necessario prelevare e mescolare di una soluzione di HF 0,130 M e

di una soluzione di CaF2 0,07 M per preparare 500 ml di una soluzione tamponata a pH 4,80.

La costante acida dell’acido fluoridrico vale 6,7•10-4.

 

 

 

 

 Si consideri un idrossido insolubile di formula generica M(OH)2 
(dove M è un metallo bipositivo), il cui Kps vale 1,2•10-11.

Calcolare la solubilità molare di M(OH)2 in una soluzione di ammoniaca all’1,50 % in peso ( densità della soluzione 1,10 g/ml ).

La costante basica dell’ammoniaca vale 1,8•10-5.

 

 





                                   “1a INTERCORSO TIPO” x FARMACIA

                                                                   (1)

  • Formule di struttura di Lewis e geometria molecolare dei seguenti composti:

ione nitrato; fosfato monoacido di ammonio; acido clorico; idruro di fosforo; solfuro di idrogeno.

 

 

  • Bilanciare e completare le seguenti reazioni redox:

a) [Cr(OH)4]- + HO2-  -->CrO42- (ambiente basico)

b) P4  -->PH3 + H2PO2- (ambiente basico)

c) Zn + OH -->ZnO22- + H2

d) NO3- + Al -->NH+ Al3+ (ambiente basico)

e) Fe(NO3)2 + HNO3 -->Fe(NO3)+ NO

 

  • Completata e bilanciata la reazione:

H3AsO+ Ca(OH) -->...

Calcolare:

 quanti ml di una soluzione di acido arsenico al 2,00 % in peso

( densità della soluzione 1,10 g/ml ), sono necessari per neutralizzare completamente 70,0 ml di una soluzione di idrossido di calcio 0,180 molale ( densità della soluzione 1,19 g/ml );

 la M dell’arseniato di calcio nella soluzione finale, ovvero a reazione avvenuta,

supponendo che i volumi siano additivi.

 

 

  • Bilanciare e completare (avendo cura di passare dalla “forma ionica” alla “forma molecolare”), la seguente redox in ambiente acido per acido nitrico:

Cu2S + NO3-   -->Cu2+ + NO2 + H2SO4

3,00 grammi di solfuro rameoso vengono posti a reagire con 50,0 grammi di una soluzione di acido nitrico al 1,00 % in peso ( densità della soluzione 1,20 g/ml ).

La reazione ha una resa dell’85,0 %.

Calcolare:

  1. i grammi di nitrato rameico che si ottengono;

  2. il volume di biossido di azoto che si sviluppa a STP;

  3. la M dell’acido solforico nella soluzione finale, cioè a reazione avvenuta, supponendo

che l’aggiunta del solfuro rameoso non alteri il volume della soluzione di acido nitrico.

 

  • Calcolare i volumi che è necessario prelevare e mescolare tra loro, rispettivamente di

   una soluzione A) di bromuro di magnesio 0,100 M e di

   una soluzione B) di bromuro di alluminio 0,110 M,

   per ottenere 700 ml di una soluzione C che risulti 0,250 M nello ione bromuro.

   Inoltre, sapendo che tale soluzione (C) 0.250 M, risultante dal mescolamento di A e B,

   ha una densità di 1,40 g/ml, calcolarne:

  • la molalità;

  • la % in peso;

  • le frazioni molari.

 

 



                                         “1a INTERCORSO TIPO” x FARMACIA

                                                                      (2)
 
 
  • Bilanciare e completare le seguenti redox:

a) Cu + NO3- =>Cu2+ + NO ( ambiente acido )

[inoltre per la reazione a) passare anche dalla forma ionica alla molecolare,

tenendo presente che l’ambiente è acido per acido nitrico];

b) ClO- + Cr(OH)3=>Cl- + CrO42- ( ambiente basico );

c) NO3- + I2=>NO2 + IO3- ( ambiente acido );

d) Cl2 + NH4+=>Cl- + N2 ( ambiente acido );

e) KAuCl4 + Zn=>Au + ZnCl+ KCl

f) Cr2O72- + I-   =>  I2 + Cr3+ ( ambiente acido ).

 

 

  • Calcolare quanti ml di H2O bisogna aggiungere a 90,0 ml di una soluzione di

carbonato di rame (I) al 20,0 % in peso ( densità della soluzione 1,70 g/ml ),

per ottenere una soluzione 0,100 M.

Inoltre, sapendo che la soluzione di carbonato di rame 0,100 M così ottenuta,

ha una densità di 1,19 g/ml, calcolarne:

  • la molalità;

  • le frazioni molari.

 

 

  • Formule di struttura di Lewis e geometria intorno all’atomo centrale dei seguenti composti:

idrogenocarbonato di sodio; ozono; fluoruro di ossigeno; acido ortofosforico;

monossido di carbonio.

 

 

  • Completare e bilanciare:

     Fe(OH)3 + SO3 => …

     Calcolare:

  1. quanti ml di una soluzione di idrossido ferrico 0,110 M sono necessari per neutralizzare completamente 80,0 ml di una soluzione di anidride solforica 0,150 molale ( densità della soluzione 1,30 g/ml );

  2. quanti grammi di solfato ferrico si ottengono.

 

 

  • Bilanciare la seguente redox in ambiente acido

(poi completarla in forma molecolare, considerando che l’ambiente è acido per acido solforico):

MnO4- + H2C2O4   =>   Mn2+ + CO2

4,30 g di permanganato di potassio vengono posti a reagire con 6,80 g di H2C2O4 e con 3,70 g di acido solforico. La reazione ha una resa del 92,0 %.

Calcolare:

a) i grammi di solfato di manganese che si ottengono;

     b) i grammi di solfato di potassio che si ottengono;

c) la pressione esercitata dalla CO2 prodottasi, se il volume del recipiente è di 2 litri

e la temperatura è di 30°C.

                                                                                                                             A.Mazzone
 
 
 
 
                                        “1a INTERCORSO TIPO” x FARMACIA
                                                                      (3)
 
  • Bilanciare e completare in “forma molecolare” la seguente redox

in ambiente acido per acido solforico:

Cr2O72- + Hg2O + H+->Cr3+ + HgO

2,00 g di dicromato di potassio vengono posti a reagire con 5,00 g di ossido di mercurio (I) e

con 100 ml di una soluzione di acido solforico 0,120 M.

La reazione procede con una resa dell’87 %.

Calcolare:

a) la molarità del solfato di cromo (III) nella soluzione finale, supponendo che il volume

rimanga invariato ai 100 ml iniziali;

b) i grammi di ossido di mercurio (II) che si ottengono.

 

 

 

  • Bilanciare le seguenti redox:

a) VO2+ + Mo3+->MoO2+ + VO2+

b) Cr3+ + PbO2->PbO22- + CrO42- (ambiente basico)

c) Zn + NO3-->[Zn(OH)4]2- + NH3 (ambiente basico)

d) Pb + HNO3->Pb(NO3)2 + NO

 

 

 

  • Formule di struttura di Lewis e geometria molecolare dei seguenti composti:

pentafluoruro di arsenico; ammoniaca; acido manganico; perclorato di calcio;

      tricloruro di iodio.

 

 

 

  • Bilanciare e compl etare la seguente reazione:

HBr + Mg(OH)2->MgBr2

Si vogliono ottenere 100 grammi di bromuro di magnesio.

Calcolare:

  1. quanti grammi di acido bromidrico sono necessari;

  2. quanti ml di una soluzione di idrossido di magnesio 0.130 M devono essere utilizzati.

 

 

 

  • 500 ml di una soluzione di acido fosforoso al 2,00 % in peso ( densità soluzione 1,36 g/ml ), vengono mescolati con

400 ml di una soluzione di acido fosforoso 0,100 m ( densità soluzione 1,15 g/ml ).

Calcolare la M della soluzione risultante dal mescolamento.

Inoltre, sapendo che tale soluzione risultante ha una densità di 1,28 g/ml, calcolarne:

  • la molalità;

  • le frazioni molari.

 

                                                                                                                                            A.Mazzone
 
 
 
 

                                                            bilanciare le seguenti reazioni:

 

Indicare anche i n° di ossidazione, i nomi dei composti,

ed il tipo di reazione ( sintesi, neutralizzazione, precipitazione…).


N2O3 + H2O->HNO2

Na + O2->Na2O

Na2O + H2O->NaOH

N2O5 + H2O->HNO3


P2O5 + H2O->H3PO4

HCl + Al(OH)3-->AlCl3 + H2O

HI + Ca(OH)2-->CaI2 + H2O

HBr + Fe(OH)3-->FeBr+ H2O

Mg + O2->MgO

H3PO4 + Fe(OH)2->Fe3(PO4)2 + H2O

H2SO4 + Fe(OH)3->Fe2(SO4)3 + H2O

BaCl2 + Na2SO4->BaSO4↓ + NaCl

HNO+ Al(OH)3->Al(NO3)3 + H2O

HCl + NaOH->NaCl + H2O

KCl + AgNO3->AgCl↓ + KNO3

Al2O3 + H2O->Al(OH)3

H+ I2-->HI

Cl2O7 + H2O->HClO4

Li3PO4 + Ag2SO4->Ag3PO4 + Li2SO4

 

 

 

                                                                                                                                   A.Mazzone 

 

 

 

 

                                        “PROVA TIPO” x SC. BIOLOGICHE

                                                                  (A)

 

  • 1,06 grammi di un gas incognito A, occupano il volume di 360,0 ml (o cm)

      ad una temperatura di 50°C e ad una pressione di 840 mmHg.

Calcolare il PM (peso molecolare) del gas incognito A. [R: PM = 71 u.m.a.]

 

 

 

  • Sia dato il seguente equilibrio in fase gassosa, la cui Kp, a 500°C, vale 0,110:

2SO3(g)  2SO2(g) + O2(g)

4,5 grammi di SO3 vengono introdotti in un reattore di 10 litri e la temperatura viene portata

a 500°C.

Calcolare:

  1. le pressioni parziali all’equilibrio di tutte le specie presenti nel recipiente di reazione;

  2. il grado di dissociazione.

 

 

 

  • Per neutralizzare 100 ml di una soluzione di M(OH)( dove M = metallo bivalente),

occorrono 160 ml di una soluzione di HBr al 2,05% in peso (densità della soluzione 1,4 g/ml).

Calcolare:

  1. la Molarità della soluzione di base M(OH)2;

  2. il pH della soluzione risultante per aggiunta, ai 100 ml di soluzione di M(OH)2,

di soli 150 ml di soluzione di HBr.

 

 

 

  • Una miscela di Al2O3 e PbO2 contiene il 65 % in peso di ossigeno.

Calcolare la composizione della miscela.

 

 

 

  • Calcolare quanti grammi di acido acetico (CH3COOH), è necessario sciogliere in acqua

per ottenere 700 ml di soluzione a pH 4,00.

Ka dell’acido acetico vale 1,8•10-5.

 

 

 

  • Una base debole monoprotica (B) 0,1 M è dissociata per il 2,15 % secondo il seguente equilibrio in soluzione acquosa:

                           B(aq) + H20(l)  BH+(aq) + OH-(aq)

Calcolare:

  1. la Kb della base debole B;

  2. il pH della soluzione.

 

                                                                                                                                           A.Mazzone
 
 
 
 
                                         “PROVA TIPO” x SC. BIOLOGICHE

                                                                     (B)

 

 

  • 5,00 grammi di COCl2, introdotti in un reattore di 2,00 litri alla temperatura di 400 °C,

si dissociano per il 13,8 %, secondo il seguente equilibrio in fase gassosa:

COCl2(g) ⇌ CO(g) + Cl2(g)

Calcolare la Kc e la Kp di tale equilibrio a 400°C.

 

 

 

  • Una miscela di 2,80 grammi di cloruro di sodio e ioduro di potassio, trattata con nitrato di

argento, produce 5,16 grammi di alogenuri di argento, secondo le reazioni seguenti:

NaCl + AgNO3->AgCl↓ + NaNO3

KI + AgNO3->AgI↓ + KNO3

Calcolare la composizione della miscela.

 

 

 

  • Un composto ha presentato all’analisi la seguente composizione percentuale:

      40,4 % in peso di carbonio, 4,6 % in peso di idrogeno e 55 % in peso di ossigeno.

      Sapendo inoltre che 10 grammi di tale composto contengono 5,68•10-2 moli,

      determinarne la formula molecolare. [ C6H8O6 ]

 

 

 

  • Calcolare quanti grammi di ipoclorito di litio devono essere sciolti in acqua, per ottenere 500 ml di soluzione a pH 10,0.

Ka di HClO = 2,95•10-8.

 

 

 

  • Calcolare quanti ml di una soluzione di acido solforico al 4,60 % in peso (densità della

     soluzione 1,33 g/ml ), occorrono per neutralizzare completamente 100 ml di una soluzione

     di idrossido di rame (I) 1,5 M. [ R: 120 ml ]

     Inoltre calcolare il pH della soluzione risultante, per aggiunta di 80 ml di soluzione di acido

     solforico, ai 100 ml di soluzione di idrossido di rame (I) 1,5 M.

 

 

 

  • 300 ml di una soluzione di un acido debole monoprotico 0,12 M (HA), vengono mescolati con

300 ml di una soluzione del suo sale di sodio (NaA) 0,16 M.

Calcolare il pH della soluzione risultante.

       Ka di HA vale 6,7•10-4.

 

 

                                                                                                                    10/07/2003 A.Mazzone


 
 
                                              “PROVA TIPO x SC. BIOLOGICHE

                                                                       (C)

 

  • Alla temperatura di 20°C, in un recipiente del volume di 1 litro, vengono posti

4,00 grammi di O2, 5,00 grammi di N2 e 3,00 grammi di CO2.

Calcolare:

  1. le pressioni parziali dei tre componenti della miscela gassosa;

  2. la pressione totale nel recipiente.

 

 

 

  • Un gas incognito occupa il volume di 2 litri alla temperatura di 30 °C e alla pressione di 1 atm.

Calcolare il volume che occuperà a 100°C, mantenendo costante la pressione.

 

 

 

  • 130 ml di una soluzione di acido formico al 5,50 % in peso ( densità della soluzione 1,2 g/ml ), vengono mescolati con 90 ml di una soluzione di idrossido di magnesio 0,110 M.

         Calcolare il pH della soluzione risultante.

         Ka dell’acido formico ( HCOOH ) =  1,77•10-4.

 

 

 

  • Una miscela di BaCl2 e BaI2 del peso di 4,16 grammi, viene fatta reagire con H2SO4,

     e si ottengono 5,90 grammi di BaSO4, secondo le seguenti reazioni:

BaCl2 + H2SO4->BaSO4↓ + 2HCl

BaI2 + H2SO4->BaSO4↓ + 2HI

     Calcolare la composizione della miscela.

 

 

 

  • 20 grammi di nitrato di ammonio ( NH4NO3 ) vengono sciolti in acqua fino ad ottenere 500 ml di soluzione. Kb NH= 1,8•10-5.

Calcolare il pH della soluzione ed il grado di idrolisi del sale.

 

 

 

  • Una soluzione contiene HF e NaF rispettivamente in concentrazioni 1,1 M e 1,3 M.

Calcolare la variazione di pH che si ha in seguito all’aggiunta, a 100 ml di tale soluzione,

di 10 ml di acido periodico ( HIO4 ) 0,1 M. Ka di HF = 6,7•10-4.

 

 

 

  • Alla temperatura di 280°C ed alla pressione di 1,6 atm, il PCl5 è dissociato per il 30 % in PCl3 e Cl2 secondo il seguente equilibrio:

      PCl5(g)  PCl3(g) + Cl2(g)

      Calcolare Kp e Kc.

                                                                                                                          11/07/03 A.Mazzone
 
 
 
 
 
                                         “PROVA TIPO x SC. BIOLOGICHE
                                                                   (D)         

                                                  

  • Bilanciare la seguente reazione:

K3PO4 + AgNO3->Ag3PO4↓ + KNO3

Quindi calcolare la quantità in grammi di fosfato di argento, che si può ottenere ponendo

a reagire 200 ml di una soluzione di K3PO4 al 15 % in peso ( densità della soluzione 1,2 g/ml ),

con 300 ml di una soluzione di AgNO1,64 M.

 

 

  • Bilanciare la seguente redox in ambiente acido:

NO3- + I2->IO3+ NO↑

Quindi calcolare:

  • quanti grammi di iodio molecolare (I2) sono necessari per far reagire completamente 40 grammi di ione nitrato;
  • il volume del gas NO che si ottiene a TPS (1 atm e 0°C) .

 

 

  • 700 ml di una soluzione di CH3COOH 0,110 M vengono mescolati con

500 ml di una soluzione di Fe(OH)2 0,100 M. ( Ka dell’acido acetico = 1,8•10-5).

Calcolare il pH della soluzione risultante.

 

 

  • Per titolare 100 ml di una soluzione di una base debole monoprotica (B), la cui Kb = 1,6•10-5,

      sono necessari 200 ml di una soluzione di HBr 0,130 M.

      Calcolare:

  1. la concentrazione della soluzione iniziale della base debole;

  2. il pH al punto equivalente.

 

 

  • 100 ml di una soluzione di un acido debole monoprotico (HA), il cui pH è 3,6,

       vengono diluiti con H2O fino ad ottenere un volume di 2 litri.

       Calcolare il nuovo pH. ( Ka di HA = 2,1•10-5 ).

    

 

  • Calcolare il volume di H2O che deve essere aggiunto a 150 ml di una soluzione

     di acido perclorico ( HClO) il cui pH è 3,60, per ottenere una soluzione ( sempre di HClO4),

     il cui pH sia 5,00.

 

 

  • 150 ml di una soluzione di HBrO3 0,21 M, vengono mescolati con

160 ml di una soluzione di Ca(OH)2 0,18 M.

Calcolare il pH della soluzione risultante.

 

 

 

                                                                                                                       13/07/03 A.Mazzone
© Tutti i contenuti di questo mio sito sono stati scritti da me medesima personalmente e sono automaticamente protetti da copyright, conformemente alle leggi vigenti sul diritto d'autore e sulla proprietà intellettuale.
Pertanto è chiaramente fatto divieto di copiare parzialmente o totalmente i miei contenuti, a scopo di lucro, anche perché io stessa ho scritto tali contenuti e li ho messi gratuitamente a disposizione degli studenti, affinché ne possano prendere visione, per farsi un'idea di cosa significhi studiare, e nella fattispecie preparare l'esame di Chimica, con il ragionamento, cioè adoperando il cervello e non già la furbizia.
Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!