Stechiometria


Esercizi stechiometria

 

Prof. Antonella Mazzone

                Corsi di Chimica

                per universitari a Napoli

              " il privilegio di un'ottima preparazione"!

 

                                                                               tel. fisso: 081-019 11 59

                                                                               cellulare: 347-86 180 48

                                                               fax: 081-579 87 05

                                                                               e-mail: chimicachimica@gmail.com

  


 

 

Esercizi stechiometria:

 


Ecco degli esercizi stechiometrici da me ideati, "onnicomprensivi", della serie completi,

in cui bisogna fare un pò di tutto, dal bilanciamento della redox e, ove occorre, completamento in forma molecolare, il passaggio da un tipo di concentrazione all'altra,

i rapporti stechiometrici da reagenti a prodotti o viceversa, l'uso della legge dei gas o del volume molare, la resa di reazione...

                     buono svolgimento(!)    



                          ———— STECHIOMETRICI (1) ————

Ÿ  Bilanciare la seguente redox in ambiente acido:

Ag2S + NO3à AgNO3 + NO + S

Tale reazione ha una resa del 96%
a) Calcolare quanti grammi di una soluzione di acido nitrico 1,10 m (densità della soluzione

1,25 g/ml ) sono necessari per far reagire completamente 400 ml di una soluzione di solfuro di

argento al 20 % in peso ( densità della soluzione 1,36 g/ml). [ R: 1137 g ]
 
b) Calcolare inoltre la concentrazione molare di nitrato di argento nella soluzione finale, ovvero
al termine della reazione. [ R: 0,64 M]
 

c) Calcolare il volume in litri di ossido di azoto che si sviluppa a TPS. [ R: 6,27 litri]


 



 Ÿ   Bilanciare e completare la seguente redox in ambiente basico:

Cr(OH)3 + Na2O2 à CrO42- + Na+

160 grammi di una soluzione di idrossido di cromo 0,120 M ( densità della soluzione 1,31 g/ml )

vengono posti a reagire con 5,00 g di una soluzione di perossido di sodio al 18 % in peso ( densità della soluzione 1,29 g/ml ).


Calcolare, nella soluzione finale, ovvero a reazione avvenuta:

a) la concentrazione molare di cromato di sodio; [ R: 6,09•10–2 M ]

b) la concentrazione molare di idrossido di sodio; [ R: 6,09•10–2 M ]

c) i grammi rimasti senza reagire del reagente in eccesso. [ R: 0,714 g ]





  • Bilanciare e completare la seguente redox in ambiente alcalino:

MnO2 + O2  à  MnO42-

50 ml di ossigeno a TPS vengono fatti gorgogliare in 300 ml di una soluzione di biossido di manganese al 4 % in peso ( densità della soluzione 1,26 g/ml ), in cui vengono sciolti anche 0,200 grammi di idrossido di sodio.

La reazione ha una resa del 91 %.

Calcolare, nella soluzione finale, ovvero al termine della reazione:

a) la concentrazione molare del manganato di sodio formatosi; [ R: 7,58•10–3 M]

b) la M del biossido di manganese rimasto in eccesso. [ R: 0,572 M ]

Si consideri invariato il volume della soluzione in seguito all’aggiunta del gas.





  • Bilanciare la seguente redox:

KMnO+ H2S + H2SO àMnSO4 + S + K2SO4

100 ml di una soluzione di permanganato di potassio 0,18 molale (densità della soluzione 1,25 g/ml ), vengono fatti reagire con 6,00•10-2 moli di acido solfidrico,

e con 50,0 grammi di una soluzione di acido solforico 0,110 molale ( densità della soluzione 1,30 g/ml ).

La reazione ha una resa dell’89 %.

a) Calcolare i grammi di solfato di manganese che si ottengono. [ R: 0,486 g ]

b) Calcolare la concentrazione molare di solfato di potassio nella soluzione finale a reazione

avvenuta. [ R: 1,16•10–2 M ]

 

                                                                                                                                                                            A. Mazzone

 

© Tutti i contenuti di questo mio sito sono stati scritti da me medesima personalmente e sono automaticamente protetti da copyright, conformemente alle leggi vigenti sul diritto d'autore e sulla proprietà intellettuale.
Pertanto è chiaramente fatto divieto di copiare parzialmente o totalmente i miei contenuti, a scopo di lucro, anche perché io stessa ho scritto tali contenuti e li ho messi gratuitamente a disposizione degli studenti, affinché ne possano prendere visione, per farsi un'idea di cosa significhi studiare, e nella fattispecie preparare l'esame di Chimica, con il ragionamento, cioè adoperando il cervello e non già la furbizia.
Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!